Film da mercoledì 1 a domenica 5 dicembre

"Dovlatov - I libri invisibili" di Alexey German JR.

MERCOLEDI' 01 ORE 16:00
GIOVEDI' 02 ORE 21:00
VENERDI' 03 ORE 19:00
SABATO 04 ORE 21:00
DOMENICA 05 ORE 18:15

TRAMA: Sei giorni nella vita quotidiana di Sergej Donatovič Dovlatov, giornalista nella San Pietroburgo del 1971 e destinato a diventare - una volta emigrato negli Stati Uniti - una delle figure più rappresentative della letteratura russa moderna. Insieme all'amico e poeta Joseph, e a tanti altri membri della comunità artistica cittadina, Dovlatov fa di tutto per non piegare la sua indipendenza creativa alle richieste opprimenti del regime, arrivando a licenziarsi pur di non cedere al compromesso.

BERLINO 2018

ORSO D'ARGENTO
MIGLIOR CONTRIBUTO ARTISTICO

NIKA 2019

MIGLIOR DIREZIONE ARTISTICA

"Il materiale emotivo" di Sergio Castellitto

MERCOLEDI' 01 ORE 18:45
GIOVEDI' 02 ORE 16:00
VENERDI' 03 ORE 21:30
SABATO 04 ORE 16:00
DOMENICA 05 ORE 16:00

TRAMA: Vincenzo vive fuori dal mondo, rintanato dentro la sua libreria parigina. Al piano di sopra, altrettanto fuori dal mondo, la figlia Albertine resta chiusa in un mutismo selettivo, da quando un incidente (che forse tanto casuale non è stato) l'ha confinata su una sedia a rotelle. Intorno a loro circola una piccola galleria di passanti più che di personaggi: gli infermieri Gerard e Colombe, un giovane prete, un clochard, un cleptomane letterario e Clemente, il ragazzo napoletano che porta a Vincenzo la colazione. Ma è solo quando l'attrice Yolande irrompe nella sua vita che Vincenzo si scuote dal proprio torpore esistenziale: Yolande è un fiume in piena, e tramite lei Vincenzo dovrà confrontarsi con quel "materiale emotivo" tanto a lungo trattenuto.

"La ragazza d'autunno" di Kantemir Balagov

MERCOLEDI' 01 ORE 20:45
GIOVEDI' 02 ORE 18:00
VENERDI' 03 ORE 16:00  
SABATO 04 ORE 18:00
DOMENICA 05 ORE 20:45

TRAMA: Leningrado, 1945. La guerra è finita ma l'assedio nazista è stato feroce e la città è in ginocchio. Iya è una ragazza bionda, timida e altissima, che ogni tanto si blocca, per un trauma da stress. Lavora come infermiera in un ospedale e si occupa del piccolo Pashka. Ma quando la vera madre del bambino, Masha, torna dal fronte, lui non c'è più. Spinta psicologicamente al limite dal dolore e dagli orrori vissuti, Masha vuole un altro figlio e Iya dovrà aiutarla, a tutti i costi.

CANNES 2019

"UN CERTAIN REGARD"
MIGLIOR REGIA

TORINO FILM FESTIVAL 2019

MIGLIOR ATTRICE

FILM DELLA CRITICA

DICEMBRE 2019

Film da mercoledì 8 a domenica 12 dicembre

"Respect" di Liesl Tommy

MERCOLEDI' 08 ORE 16:00
GIOVEDI' 09 ORE 19:30
VENERDI' 10 ORE 16:00
SABATO 11 ORE 19:30
DOMENICA 12 ORE 16:00

Trama: Vita di Aretha Franklin, un talento incontenibile dalla vita difficile. L'infanzia, vissuta in compagnia di un padre-padrone, il reverendo C.L. Franklin, e con la madre come presenza effimera, reca traumi difficili da sanare. Anche quando Aretha conoscerà il successo come cantante soul, il passato tornerà spesso a farle visita, cercando di tarparle le ali.

"Drive my car" di Hamaguchi Ryusuke

MERCOLEDI' 08 ORE 19:00
GIOVEDI' 09 ORE 16:00
VENERDI' 10 ORE 19:00
SABATO 11 ORE 16:00
DOMENICA 12 ORE 19:00

Trama:Yûsuke Kafuku, un attore e regista che ha da poco perso la moglie per un'emorragia cerebrale, accetta di trasferirsi a Hiroshima per gestire un laboratorio teatrale. Qui, insieme a una compagnia di attori e attrici che parlano ciascuno la propria lingua (giapponese, cinese, filippino, anche il linguaggio dei segni), lavora all'allestimento dello Zio Vanja di Cechov. Abituato a memorizzare il testo durante lunghi viaggi in auto, Kafuku è costretto a condividere l'abitacolo con una giovane autista: inizialmente riluttante, poco alla volta entra in relazione con la ragazza e, tra confessioni e rielaborazione dei traumi (nel suo passato c'è anche la morte della figlia), troverà un modo nuovo di considerare sé stesso, il proprio lavoro e il mondo che lo circonda.

CANNES 2021

MIGLIOR SCENEGGIATURA

FILM DELLA CRITICA

AGOSTO 2021

Mercoledì 15 dicembre ore 20:30

"Climbing Iran" di Francesca Borghetti

MERCOLEDI' 15 ORE 20:30

Nel 2005 a 23 anni, Nasim ha iniziato a scalare, con le mille difficoltà di essere donna in Iran. "Il nome del mio paese è 'Repubblica islamica dell'Iran'. Significa che le donne devono coprirsi, è la legge". Da allora non si è più fermata. Ora Nasim Eshqi di anni ne ha 38, è la numero uno in Iran e una delle più note atlete iraniane al mondo. Rivendica il diritto di arrivare in vetta sfidando la forza di gravità senza il peso delle discriminazioni. 

TRENTO FILM FESTIVAL 2021

PREMIO DEL PUBBLICO
MIGLIOR FILM DI ALPINISMO

Film da mercoledì 15 a domenica 19 dicembre

"Ariaferma" di Leonardo Di Costanzo

MERCOLEDI' 15 ORE 16:00
GIOVEDI' 16 ORE 18:00
VENERDI' 17 ORE 20:30
SABATO 18 ORE 16:00
DOMENICA 19 ORE 18:00

Trama:Un carcere ormai in degrado sta per essere chiuso. Arriva però un contrordine: 12 detenuti ed alcuni agenti di polizia penitenziaria dovranno restarci un po' più a lungo degli altri perché la struttura che dovrebbe accogliere i detenuti non è a momento disponibile. Diventa quindi necessario gestire in modo nuovo il rapporto considerato che gran parte dell'edificio è ormai chiusa.

FILM DELLA CRITICA

SETTEMBRE 2021

"La ragazza con il braccialetto" di Stephane Demoustier

MERCOLEDI' 15 ORE 18:30
GIOVEDI' 16 ORE 20:30
VENERDI' 17 ORE 16:30
SABATO 18 ORE 18:30
DOMENICA 19 ORE 20:30

Trama:Lisa ha 18 anni e un braccialetto elettronico alla caviglia. Accusata due anni prima del presunto omicidio della sua migliore amica, attende il processo a casa dei genitori. Bruno e Céline la sostengono, interrogandosi ciascuno a suo modo sulla maniera migliore di fare fronte al dramma familiare. Bruno è un padre proattivo, Céline una madre bloccata davanti al destino della figlia. Un destino che si gioca in tribunale tra accuse e difese, confessioni e testimonianze che rivelano la sua vita intima e rendono difficile discernere la verità. Chi è veramente Lisa? Conosciamo veramente chi amiamo? Come capire che esiste sempre un'altra verità? In piedi davanti a un crimine che giura di non aver commesso, Lisa aspetta (forse) impassibile il giudizio della corte.

"Querido Fidel" di Viviana Calò

GIOVEDI' 16 ORE 16:00
VENERDI' 17 ORE 18:30
SABATO 18 ORE 20:30
DOMENICA 19 ORE 16:00

Trama:Emidio Tagliavini è il figlio di un emigrato napoletano morto a Cuba lottando per la rivoluzione castrista. Ora lui, in sua memoria , ne perpetua il ricordo imponendo a moglie, figlia e nipote il culto rivoluzionario. Scrive inoltre ogni mese a Fidel Castro ricevendone regolare e partecipe risposta. Il mondo però sta cambiando ed Emidio scorge ovunque i segni di un decadimento che renderà sempre più difficile la sua lotta in favore del comunismo.

Film da mercoledì 22 a martedì 28 dicembre

"I profumi di Madame Walberg" di Grègory Magne

MERCOLEDI' 22 ORE
GIOVEDI' 23 ORE
DOMENICA 26 ORE
LUNEDI' 27 ORE
MARTEDI' 28 ORE

Trama:Guillaume Favre è uno chauffeur separato dalla moglie e dal mondo. Il suo reddito, fluttuante come la sua vita, è appeso a un filo: ai tre punti che gli restano per non perdere la patente e la figlia, di cui la madre ha la custodia piena. Il suo capo preferisce assegnare vetture di lusso a conduttori che non rischiano di vedersi sospendere la licenza di guida da un momento all'altro. Ma un giorno, come una sfida, gli affida madame Walberg, cliente capricciosa e 'naso' reputato nel mondo dei profumi di lusso. Anne Walberg è capace di avvertire ogni genere di odore e di ricostruire un profumo in funzione di opportunità industriali o economiche. Egocentrica e maniacale, non riesce a scoraggiare Guillaume, determinato a resistere. Così, contro ogni logica, Anne e Guillaume finiscono per intendersi, producendo insieme una fragranza nuova

"Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto" di Riccardo Milani

MERCOLEDI' 22 ORE
GIOVEDI' 23 ORE
DOMENICA 26 ORE
LUNEDI' 27 ORE
MARTEDI' 28 ORE 

Trama:Monika è appena stata arrestata perché le sue sorelle gemelle cleptomani hanno nascosto la loro ultima refurtiva in un locale di sua proprietà. L'unica persona che può aiutarla è Giovanni, l'intellettuale progressista con cui ha avuto tre anni prima una breve relazione. Giovanni riesce ad ottenere per lei una conversione di pena, dal carcere ad una parrocchia di periferia molto impegnata nel sociale, ma la parrocchia sorge proprio accanto al nuovo polo culturale che Giovanni sta contribuendo a lanciare, e la presenza costante di una "coatta della borgata Bastogi" come Monika risulta oltremodo imbarazzante per il politico radical chic con nuova fidanzata cacciatrice di sponsor.

"Sotto le stelle di Parigi" di Claus Drexel

MERCOLEDI' 22 ORE
GIOVEDI' 23 ORE
DOMENICA 26 ORE
LUNEDI' 27 ORE
MARTEDI' 28 ORE 

Trama:Per molti anni Christine ha vissuto sotto un ponte, isolata da tutta la famiglia e gli amici. Una notte, proprio come in una fiaba, un bambino di otto anni appare di fronte al suo rifugio. Suli non parla francese, si è perso, separato da sua madre ... Insieme, vanno a cercarla. Per le strade di Parigi, Christine e Suli si conosceranno. E Christine trova un'umanità che pensava fosse scomparsa.

Film da mercoledì 29 dicembre a lunedì 3 gennaio

"Io sono Babbo Natale" di Edoardo Falcone

MERCOLEDI' 29 ORE
GIOVEDI' 30 ORE
SABATO 01 ORE
DOMENICA 02 ORE
LUNEDI' 03 ORE

Trama:Da bambino Ettore Magni, figlio di due sbandati, ce l'aveva a morte con Babbo Natale perché non gli portava mai i regali. Da grande ce l'ha con il mondo, commette una rapina e trascorre sei anni in carcere, senza rivelare i nomi dei suoi complici. Ma una volta uscito di prigione il boss di allora, invece di ricompensare il suo silenzio, lo lascia senza un soldo e lo fa riempire di botte dai suoi scagnozzi. Anche la sua ex Laura non vuole più vederlo, né fargli vedere la bambina che lui ha abbandonato da piccolissima quando è finito in galera. A tendergli una mano è un anziano e distinto signore, Nicola Natalizi, che gli rivela di essere nientemeno che Babbo Natale. Ed Ettore, benché incredulo, accetta di fargli da assistente.

"Qui rido io" di Mario Martone

MERCOLEDI' 29 ORE
GIOVEDI' 30 ORE
SABATO 01 ORE
DOMENICA 02 ORE
LUNEDI' 03 ORE

Trama:Eduardo Scarpetta, popolare e smisurato capocomico, vive per il teatro e per mantenere i suoi figli. Numerosi e (il)legittimi si passano come un testimone Peppiniello, personaggio simbolico di "Miseria e nobiltà". Tra una sfogliatella e una scappatella, Scarpetta crea il moderno teatro napoletano e una famiglia allargata, un magnifico intreccio di energie e talento che cresce sul palcoscenico e incrementa nel talamo. In gioventù ha sposato Rosa De Filippo, di cui riconosce il figlio illegittimo, Domenico, e con cui concepisce Vincenzo e Maria, in segreto ha avuto una relazione con Anna, sorellastra di Rosa, da cui ha già avuto due figli. Ma è Luisa, nipote di Rosa, l'amore di cui ha più appetito e da cui nascono Titina, Eduardo e Peppino. Mattatore che non conosce limiti e creanza, scrive "Il figlio di Iorio" per burlarsi del D'Annunzio ("La figlia di Iorio") ma il poeta non apprezza e lo querela. Sulla scena del tribunale dovrà vedersela con giudici e detrattori. Parodia o plagio?

FILM DELLA CRITICA

SETTEMBRE 2021

Film da mercoledì 5 a domenica 9 gennaio

"Tre piani" di Nanni Moretti

MERCOLEDI' 05 ORE
GIOVEDI' 06 ORE
VENERDI' 07 ORE
SABATO 08 ORE 
DOMENICA 09 ORE

Trama:Tre piani, tre famiglie e la trama del quotidiano che logora la vita, disfa i legami, apre le ferite, consuma il dramma. Al piano terra di un immobile romano vivono Lucio e Sara, carriere avviate, spinning estremo e una figlia che parcheggiano dai vicini, Giovanna e Renato. Al secondo c'è Monica, che ha sposato Giorgio, sempre altrove, ha partorito Beatrice senza padre e 'ha' un corvo nero sul tavolo. All'ultimo dimorano da trent'anni Dora e Vittorio, giudici inflessibili che hanno cresciuto Andrea al banco degli imputati. Un incidente nella notte travolge un passante e schianta il muro dello stabile, rovesciando i destini e mischiando i piani.

"Madres paralelas" di Pedro Almodòvar

MERCOLEDI' 05 ORE
GIOVEDI' 06 ORE
VENERDI' 07 ORE
SABATO 08 ORE
DOMENICA 09 ORE

Trama: Compagne di 'gravidanza' in una clinica di Madrid, Janis e Ana diventano madri lo stesso giorno. Janis è una fotografa affermata, Ana un'adolescente anonima. La nascita di due bambine crea un legame forte che evolve in maniera simmetrica. Janis ha deciso di crescere da sola la figlia che l'amante, un antropologo forense, non 'riconosce' come sua, Ana, 'abbandonata' dai genitori sempre altrove, fa altrettanto. Ma il destino è dietro l'angolo e finirà per incontrarle di nuovo dentro una Spagna che fa i conti col passato e il DNA nazionale.

VENEZIA 2021

COPPA VOLPI
MIGLIORE INTERPRETAZIONE FEMMINILE

FILM DELLA CRITICA

SETTEMBRE 2021

Film da mercoledì 12 a domenica 16 gennaio

"I'm your man" di Maria Schrader

BERLINO 2021

MIGLIOR INTERPRETAZIONE PROTAGONISTA

"Il bambino nascosto" di Roberto Andò

"L'arminuta" di Giuseppe Bonito

CINEMA ASSOCIATO A

Tutti i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito e non esplicitamente appartenenti a
Cinema delle Provincie sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L'utilizzo delle immagini segue le norme del fair use;
per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.   

IL CINEMA È CHIUSO IL LUNEDÌ E IL MARTEDÌ

.