PROSSIMAMENTE ... - DATA DA DEFINIRE

LE NOZZE DI FIGARO

di Wolfgang Amadeus Mozart - dal Festival di Salisburgo

SCARICA IL PROGRAMMA DELL'OPERA 


SCARICA IL LIBRETTO DELL'OPERA

Opera in 4 atti - Cantata in Italiano (con sottotitoli per una migliore comprensione del testo)
Libretto di Lorenzo Da Ponte

Registrata nel 2015 - Salzburger Festspiele 
Durata: 3 ore e 12 minuti

CAST ARTISTICO
Direttore Dan Ettinger 
Regia Sven-Eric Bechtolf
Scene Alex Eales
Costumi Mark Bouman 
Luci Frederich Rom
Maestro del Coro Ernst Raffelsberger 
Coro e orchestra della Zurich Opera House 

PERSONAGGI E INTERPRETI
Il Conte di Almaviva (baritono)
Luca Pisaroni
La Contessa di Almaviva (soprano) Anett Fritsch
Susanna, promessa sposa di Figaro (soprano) Martina Janková
Figaro (basso-baritono)  Adam Plachetka
Cherubino, paggio del Conte (mezzosoprano) Margarita Gritskova
Marcellina, ex governante di don Bartolo (mezzosoprano) Ann Murray
Don Bartolo, medico di Siviglia (basso) Carlos Chausson
Don Basilio, maestro di musica (tenore) Paul Schweinester
Don Curzio, giudice (tenore) Franz Supper
Barbarina, figlia del giardiniere Antonio (soprano)  Christina Gansch
Antonio, giardiniere del Conte e zio di Susanna (basso)  Erik Anstine

Quando scrisse Le nozze di Figaro, Mozart creò un'opera indimenticabile sull'amore e sul desiderio, sulla forza primitiva della passione incontrollabile. Il regista Sven-Eric Bechtolf presenta questa tempesta di emozioni al Festival di Salisburgo, ambientata in una casa di campagna inglese nel 1920, ispirato senza dubbio dalla fiction Downton Abbey.

In una parallela messa in scena degna del cinema, la nobiltà e i loro servitori vivono insieme in un mondo a parte, garantendo un'azione accelerata che deriva proprio dal libretto, un gioco d'amore che non smette mai di intrattenere.

Il giovane direttore d'orchestra Dan Ettinger affascina con la grande sensibilità musicale con cui dirige un cast giovane e attraente che è assolutamente pronto a comparire sullo schermo. E sono gli stessi cantanti - "il soprano seducente dalla dolce voce Marina Janková", "il soprano affascinante Anett Fritsch" e "il carismatico basso-baritono Luca Pisaroni" (New York Times) - che hanno catturato i nostri cuori. Tutto sembra pieno di vita e perfettamente eseguito come si vede sul palco. Alla fine, il Conte (Luca Pisaroni) si rivolge con la sua voce imponente alla sua malinconica Contessa (Anett Fritsch), con un bicchiere di champagne e una richiesta di perdono. "Le onde di applausi sono già iniziate, perché Bechtolf estende la 'corriam tutti a festeggiar' di Da Ponte quasi come un invito al pubblico, che si unisce alla celebrazione con gusto" (Die Presse).

Una serata di splendida musica di Mozart magistralmente tenuta nella sua città natale!