SARAH & SALEEM
LÀ DOVE NULLA È POSSIBILE

di Muayad Alayan

PROSSIMAMENTE

PREMIO DEL PUBBLICO
HUBERT BALS

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA PER LA SCENEGGIATURA

FILM DELLA CRITICA
APRILE 2019

Motivazione: Addentrandosi in una relazione extraconiugale a Gerusalemme tra un palestinese e una ebrea, il regista fa esplodere con una tensione progressiva una dinamica conflittuale, che presto abbandona la questione privata, ponendo in un contesto scopertamente sociale, questioni politiche e morali, dove desiderio e tradimento assumono significati inestricabili. 

GENERE: Drammatico, Sentimentale
ANNO: 2018     PAESE: Palestina, Germania, Olanda     DURATA: 127 Min
REGIA: Muayad Alayan
ATTORI: Silvane Kretchner, Adeeb Safadi, Maisa Abd Elhadi, Ishai Golan, Kamel El Basha, Hanan Hillo, Jan Kuhne, Mohammad Eid

Nella Gerusalemme contemporanea una donna ebrea e un uomo arabo intrattengono una relazione extraconiugale. Sarah, sposata con un colonnello dell'esercito israeliano, è proprietaria di un piccolo bar dove Saleem, a sua volta coniugato con una giovane studentessa da cui aspetta un figlio, consegna regolarmente i prodotti di pasticceria essendo il fattorino di un forno. I loro incontri segreti avvengono solitamente nel furgone di lui, nottetempo, in luoghi isolati. È sufficiente tuttavia uno strappo alla regola - Saleem porta con sé l'amante a una consegna a Betlemme - per suscitare i sospetti di alcuni palestinesi, specie alla luce di accordi fatti dall'uomo con il cognato (coinvolto nella resistenza palestinese) per fare alcuni lavoretti e guadagnare di più. L'effetto domino scatena un susseguirsi di eventi che toccano le ferite sempre aperte della questione israelo-palestinese.

Sinossi da saledellacomunita.it

scheda film da
ACEC - Sale della Comunità